Buon viaggio Antonio!

A questo giorno così triste non sei riuscito a resistere neanche tu.
Tu che hai attraversato quasi un secolo di lotte di questo dannato Paese.
Tu che avevi un’analisi matura e coscienziosa per ogni avvenimento.

La differenza anagrafica non ha mai rappresentato una barriera, eri uno di noi e in ogni occasione ci hai stupito per il tuo coraggio e la tua infinita energia.
Dall’arresto dopo lo sciopero di Lanciano del 1968 ai lacrimogeni del corteo antifascista di Cremona del 2015, sei sempre stato in prima linea a perseguire quel tuo sogno di società diversa.
Un sogno che per anni hai raccontato nelle assemblee e sulle pagine de Il Sale, il giornale di cui andavi orgoglioso, un giornale che rimane e rimarrà una voce “pluralista, democratica e quindi rivoluzionaria”, come hai sempre amato definirlo.

Siamo onorati di aver percorso un tratto di strada insieme a te.
Sei stato un padre, un compagno di lotta ma soprattutto un grande amico.

Ciao Antonio, la tua lotta la continuiamo noi!

Domani saluteremo Antonio presso la casa funeraria Mambella di Montesilvano alle 15:00.

 

This entry was posted in General. Bookmark the permalink.